JACK DANIEL DISTILLERY

L’attenzione al dettaglio è ciò che fa la differenza, a cominciare con il lavoro a mano del carbone, necessario alla procedura del cosiddetto “Charcoal Mellowing”, il filtraggio attraverso carboni attivi. Ma la preziosità dipende anche dalla ricetta del mash, la miscela in proporzione perfetta di mais, segale e orzo, che non è mai cambiata dalle origini. Infine l'invecchiamento, in botti tutte rigorosamente fatte a mano.


VAI ALL'ELENCO